Translate

sabato 27 aprile 2013

LE ZUPPETTE DI PAPA'

A causa di tanti impegni e di un pò di stanchezza, questa settimana ho trascurato un pò il blog , ma eccomi qui pronta a ripartire e alla grande! I dolci mi danno sempre quella marcia in più ed  oggi voglio deliziarvi con un bel dolcino degustato lo scorso 25 Aprile . Il titolo ha una sua musicalità , ma non deve trarvi in inganno poichè a preparare le zuppette non è il mio papà     "Oh per carità" , ma io, solo che sono dedicate a lui in quanto uno dei suoi dolci preferiti.
No, non lo immagino proprio mio padre ai fornelli , è contro ogni probabilità, lo diceva  la sua mamma e anche la mia... Papà ai fornelli equivale ad una chiamata al 115(ovvero ai pompieri) dopo un solo minuto alla sua entrata in cucina. Due sole cose riesce a fare : il caffè ( da buon napoletano) e gli spaghetti con il limone. Quest'ultima è una sua specialità, che magari vi posterò anche perchè incuriosisce , e che è solito preparare quando rimane magari una giornata da solo a casa (fortunatamente succede molto di rado). 
Descrivervi la scena è una vera macchietta ; mia madre entra dalla porta della cucina e incomincia a scrutare il pavimento controluce, osserva molto attentamente tipo Sherlock Holmes, poi si avvicina al lavandino , osserva attentamente i fornelli , apre lo scolapiatti , e tutto d'un fiato , rivolgendosi a papà che nella poltrona è diventato piccino picciò gli dice :- Ti sei cucinato gli spaghetti con il limone ?! Io lo sapevo (Beh il tono è un pò di rimprovero visto che lei gli prepara sempre il pranzo, quando sa che resta fuori )!!!
Poverino lui cerca di negare l'evidenza, ma le macchie parlano chiaro, è colpevole !!! Per fortuna però che mia madre non viaggia mai senza mio padre, altrimenti  si salvi chi puòòòòòòò!!!!!!!!
Ma il bello forse è proprio questo, ognuno riesce in qualcosa , e per lui la cucina è off limits !!!!


- Difficoltà : media
- Tempo : 2 ore
- Costo : € 6 circa


- Ingredienti per 20 zuppette :
- Per la sfoglia:
500 g di pasta sfoglia
oppure 2 confezioni di sfoglia già cotta

-Per il Pan di Spagna :
3 uova
150 g di farina tipo "00"
150 g di zucchero
1/2 bustina di lievito secco per dolci

- Per la crema :
1/2 l di latte
2 uova 
150 g di zucchero
75 g di farina tipo "00"
1 bustina vanillina
la buccia grattugiata di un limone

-Per la bagna :
250 g di acqua 
150 g di zucchero
1/2 bicchiere di liquore Strega


- Procedimento :
-Per il Pan di Spagna :
Io lo preparo sempre il giorno prima, in modo tale da poterlo tagliare senza rischiare di romperlo.
In un robot da cucina o semplicemente con un frullino tradizionale sbattete le uova, con la farina setacciata e lo zucchero , fino a quando il composto non presenterà delle bolle in superficie. A questo punto lasciatelo riposare tanti minuti quanto quelli che lo avete impastato. Trascorso questo lasso di tempo aggiungete il lievito e una mezza tazzina di acqua e amalgamatelo bene.
Versatelo in una teglia imburrata ed inforno a 150° se il forno è ventilato, 170° se il vostro forno è statico , per circa 30 / 40 minuti.
Appena è pronto sfornatelo e lasciatelo raffreddare fuori dal forno.

- Per la sfoglia :
Ci sono due opzioni: la prima è quella di comprare quella già cotta , facilmente rintracciabile nei supermercati, che dovrete solo tagliare e farcire; la seconda è di cuocere voi le sfoglie.
per queste ultime basterà stendere la sfoglia sottile e tagliare tutti rettangoli della stessa misura, 8 cm x 5 cm (volendo potrete cambiare le misure a vostro gradimento), praticate con un coltello delle piccole incisioni, poichè sfoglieranno ma non faranno l'effetto palloncino, ed infornatele a 160 ° forno ventilato, se statico 180° per 15 /20 minuti. Sforatele e lasciatele raffreddare.

- Per la crema :
Mettete in una pentola la farina, la vanillina  e lo zucchero e mescolateli. Unite le uova e con l'aiuto di una frusta o di un frullino, come preferite, sbattete il composto. A parte in un pentolino mettete a bollire il latte con le bucce di limone che poi toglierete . Quando sarà pronto verserete il tutto nella pentola, avendo l'accortezza di continuare a rimestare, onde evitare grumi. Rimettete il tutto sul fuoco ancora per qualche minuto, affinchè la crema non inizi a bollire e ad addensarsi. Quando è pronta lasciatela raffreddare.

- Per la bagna :
Scaldate l'acqua e fatevi sciogliere lo zucchero. Quando si sarà raffreddata unitevi la Strega e mescolate.

- Assemblaggio :
Prendete una sfoglia , spalmatevi della crema. Adagiatevi il Pan di Spagna tagliato e bagnatelo con la bagna. Ricoprite il tutto con un altro rettangolo di pasta sfoglia, la cui parte sottostante sarà stata spalmata anche essa di crema. Spolverate con dello zucchero a velo

- Occorrente :
Teglia 22 cm di diametro per il Pan di Spagna , cartaforno







28 commenti:

  1. Mmmm potrebbero essere anche le mie zuppette preferite!! :-)

    RispondiElimina
  2. che delizia!! Annoterò questa ricetta sul mio quaderno di cucina e appena posso cercherò di imitarti. Speriamo bene

    RispondiElimina
  3. I diplomatici sono anche il dolce preferito da mio papà; una volta ho fatto una torta diplomatico tentando il cake design, ma è stata un'avventura...da non ripetere! Ciao, sono la tua nuova follower Cecilia; la tua ricetta e il tuo blog mi sono proprio piaciuti! Quando vuoi passa da noi (http://cecieviola.blogspot.it/), ti offriremo un dolcetto virtuale!

    RispondiElimina
  4. Sicuramente stra buonissime *_* mi ispirano davvero moltissimo :-) le proverò senza ombra di dubbio :-) grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  5. Ciao, la diplomatica mi piace da impazzire, diciamo pure che è il mio dolce preferito e le tue sembrano perfette!
    mmmm...che voglia!
    Baci,
    Cri

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti per i complimenti...non pensavo che le diplomatiche mettessero in accordo così tante persone...però alla fine mi son detta :- E che diplomatiche sarebbero? Ahahahah...grazie di cuore a tutti

    RispondiElimina
  7. molto interessante il tuo tuo blog..pieno di ricette da copiare..sono tua nuova follower..passi da me?? Ciao Anna
    http://viveredaceliaci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Ma che buono..complimentiiiiii!!

    RispondiElimina
  9. Ciao ma che meraviglia questi dolcetti ,sono passata da G+!Io li faccio con il liquore archermes e da noi si chiamano diplomatici!un saluto caro laura

    RispondiElimina
  10. Invece le diplomatiche sono il dolce preferito della mia mamma!! Magari le faccio per la sua festa!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  11. Fantastiche!!! E' uno dei miei dolci preferiti! ;o)
    C'è un regalino per te nel mio blog, passa a ritirarlo

    http://bazzicandoincucina.blogspot.it/2013/04/premi-premi-e-ancora-premi.html

    Buona serata,
    Lory

    RispondiElimina
  12. Ciao arrivo da Kreattiva se ti va passa a trovarmi

    RispondiElimina
  13. Mi stai facendo venire l'acquolina in bocca con tutte STE RICETTE NAPOLETANE ! A VUO FRNI' !!! Qua in Olanda ste cose non arrivano ed anche la pastiera Mamma' me la porta di contrabbando... gesu'... dopo le graffe devo provare le tue zupette...
    Se mi resta tempo ti traduco la ricetta e ti piazzo sul blog... solo che ormani dopo tutti sti premi che mi hai donato :P (mamma che bello) devo cercare disperatamente a chi ri-donarli e per il blog mi resta sempre meno tempo! Gesu'... vado a mangiare che e' meglio!

    RispondiElimina
  14. favolose,le adoro! provero' sicuramente la tua ricetta..Complimenti

    RispondiElimina
  15. per pirma cosa ho segnato la tua ricetta, devo assolutamente provare a realizzare queste prelibatezze!

    RispondiElimina
  16. Wow che bontà queste zuppette, davvero golosissime, cercavo da molto la ricetta ed oggi grazie a te l'ho trovata!!
    Le farò sicuramente!

    RispondiElimina
  17. Mi hai suscitato mille ricordi, adoro le Zuppette, sai a Napoli vanno alla grande. grazie per questa magnifica ricetta

    RispondiElimina
  18. Che delizia questa tua ricetta, mi piace molto, tutta la preparazione poi è spiegata alla perfezione, e mi sono già salvata il link nei preferiti, da replicare sicuramente!

    RispondiElimina
  19. I tuoi post sono un'iniezione di gioia mi fai fare sempre una risata e ho immaginato la scena di tua madre che sgrida tuo padre ( la stessa che farebbe mia mamma a mio padre nonostante lui cucini e anche bene) comunque questo è il dolce preferito di mia mamma e con le tue dritte spero di riproporglielo al più presto.

    RispondiElimina
  20. deliziose....sono la fine del mondo, le preparo spesso anche io, sono semplicemente divine, saporitissime un inno alla gioia...del pancino^_*

    RispondiElimina
  21. E' il dolce preferito di mia mamma!!! GLi spaghetti al limone?^a hahahahahaha!

    XoXo
    Mary
    New Post-> http://www.modidimoda-mapi.blogspot.it/2014/05/festival-di-cannes-candido-red-carpet.html

    RispondiElimina
  22. Che golosità esagerata! Di certo da replicare visto anche come ti sono venute benissimo! Peraltro è tra i miei dolci preferiti!

    RispondiElimina
  23. che buono questo bolce voglio provarlo a farlo quanto prima per assaporare tutta la sua bonta' brava

    RispondiElimina
  24. Grazie cara x questa ulteriore ricettina!!!!!!!! nel tuo blog trovo sempre tante idee da realizzare come questa diplomatica!!!! Io sono sincera nn la amo particolarmente......ma il mio maritino si!!!! quindi uno di questi giorni..vorrei proporgliela seguendo la tua ricettina!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao carissima questo è un dolce molto apprezzato anche in famiglia anche se è parecchio tempo che non lo preparo, sai io bagno la sfoglia con il liquore alle fragoline non ti dico che sapore! Baci

    RispondiElimina
  26. Non ho ancora cenato ed essendo molto golosa potrei farlo con un cabaret di dolci come i tuoi. Da noi hanno un altro nome che al momento non ricordo ma sono buonissime. Devo provare a farle.

    RispondiElimina
  27. I dolcetti che hai preparato per il 25 Aprile sono veramente molto invitanti... Brava! Sicuramente tuo padre li avrà apprezzati molto.

    RispondiElimina
  28. Che meraviglia questa preparazione, da prendere proprio per la gola, voglio provarle!!

    RispondiElimina